President Lobsang Sangay attends the hoisting of the Tibetan National flag in Rovereto, Italy. The flag will permanently stand along with other 95 national flags at the Peace Bell. ཨི་ཊ་ལི་རྒྱལ་ས་ Rovereto ནང་ Peace Bell ཞི་བདེའི་དྲིལ་བུ་ ཡོད་སར་བོད་ཀྱི་རྒྱལ་དར་སྒྲེང་འཛུགས་ཀྱི་མཛད་སྒོར་སྲིད་སྐྱོང་བློ་བཟང་སེངྒེ་མཉམ་ཞུགས་བྱེད། བོད་ཀྱི་རྒྱལ་དར་དེ་རྒྱལ་ཁབ་ ༩༥ ཡི་རྒྱལ་དར་གཞན་དང་མཉམ་དུ་གཏན་འཛུགས་བྱ་རྒྱུ་ཡིན་འདུག


lunga intervista alla BBC di H.H. Dalai Lama

Dalai Lama: Vorrei tornare in Tibet prima di morire Il capo spirituale del buddismo tibetano è fuggito da Lhasa durante la rivolta del 1959. Pechino lo considera un “lupo travestito da agnello”. Donald Trump “è uguale a Xi Jinping: non ha mai chiesto d’incontrarmi”. Dharamsala (AsiaNews/Agenzie) – Il popolo tibetano “ha fiducia in me e […]


Il popolo del Tibet tra oppressione e liberazione

Intervista. Ritu Sarin e Tenzing Sonam parlano del loro film “The sweet requiem” storia storia di una donna tibetana esiliata a Delhi Maria Grosso Il Manifesto EDIZIONE DEL15.06.2019 Ladakh, Himalaya, confine ultimo tra Tibet e India, tra oppressione e liberazione: la soggettiva traballante di una bambina, abbarbicata alle spalle del padre, mentre i passi e il […]


Il PCC riscrive la storia per giustificare la sua repressione della lingua e della cultura tibetana.

Nel marzo 2019, in coincidenza con il 60 °  anniversario dell’insurrezione nazionale tibetana, il governo cinese ha pubblicato il cosiddetto white paper, un  documento di autocompiacimento dal  titolo ” Riforma democratica in Tibet – Sessant’anni “. Nel documento, il cinese il governo ha confrontato le condizioni socio-economiche e politiche del Tibet indipendente e l’attuale situazione sotto il dominio coloniale cinese. Libri […]


Controllo ancora più stretto sulla stampa

Controllo ancora più stretto Basandosi sull’uso massiccio della nuova tecnologia, il presidente Xi Jinping è riuscito a imporre un modello sociale in Cina basato sul controllo delle notizie e delle informazioni e sulla sorveglianza online dei suoi cittadini. Allo stesso tempo, ha cercato di esportare questo modello oppressivo promuovendo un “nuovo ordine mediatico mondiale” sotto l’influenza […]